Attività
Menounopiùsei
NASCERE, VIVERE, CAMBIARE: INIZIATIVE PER GENITORI E BAMBINI
Si diventa madri, padri, genitori, attraverso una lunga gestazione fisica ed emozionale, che ha bisogno di essere compresa, accompagnata e sostenuta.
  • Dialoghi sulla crescita per le famiglie
cod. 51 - RI-CREARE IL MONDO: IL GIOCO NELLA VITA DEL BAMBINO_ fino a 12 mesi
in collaborazione con Il Leone Verde Ed.
Il gioco è il dono più prezioso che caratterizza gli umani in quanto tali. Non esiste una definizione di gioco unica e onnicomprensiva: può essere solitario, sociale, immaginativo o fisico, regolato o libero, verbale o no, basato su oggetti, sulla finzione. Il gioco è combinazione continua di elementi, cambio di ruoli, rappresentazione. Con il gioco il bambino sviluppa capacità fisiche, immaginazione, intelligenza, affettività, socialità. Il gioco è apprendimento e sperimentazione, tirocinio alla vita del futuro adulto ed l'espressione libera, piacevole e spontanea della vita del bambino. Nella prima infanzia, gioco e linguaggio sono indissolubilmente legati.
Il gioco è una forma di linguaggio e il linguaggio ha degli aspetti ludici. Entrambi sono forme di espressione di contenuti mentali, entrambi sono testimoni dell'esistenza di un mondo interno e della sua qualità.
Il gioco come il linguaggio è sia rappresentazione che esplorazione ed esprime, insieme a ciò che viene rappresentato, lo stato d'animo di chi se ne serve per comunicare.
Entrambi sono trasposizioni creative, dell'esperienza e risultano dalla capacità della mente di produrre senso e significato.
Quindi perchè vogliamo parlare di gioco e già dai primissimi mesi di vita dei nostri bambini?
Perchè il gioco è un modo accettabile e necessario di condividere i propri sentimenti.
Per questo è così importante avere un momento specifico per giocare con i propri figli
per poter conoscersi meglio.
Se la nostra giornata di adulti è stata impegnativa e torniamo a casa per stare con i nostri figli non è detto che si riesca a comprendere le esperienze emotive che il bambino ha fatto durante le ore che ha passato lontano da noi..
ma possiamo giocare insieme a lui, o guardarlo giocare..
A cura di:Francesca Sisto
Quando:2 aprile 2019 17-18.30
Dove:La libreria del Leone Verde, via Santa Chiara 30 bis. Torino
Partecipazione:Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria
Note:Vista la natura quieta dell'incontro, sono previsti max 7 posti.